Francesco Battistoni

“E’ passato poco meno di un mese dal Consiglio comunale straordinario di Viterbo, indetto per discutere della situazione, insostenibile, in cui versa la Casa circondariale Mammagialla, per renderci conto che le parole del Sottosegretario Ferraresi, erano effettivamente solo parole.

Come avevo avuto modo di ribadire in quella sede, infatti, il problema strutturale della mancanza di personale è il perno centrale da cui partire per tentare di risolvere una questione altrimenti non dipanabile.

Anche oggi, con il pugno sferrato contro un agente da un detenuto, mentre un altro lanciava uno sgabello danneggiando una vetrina, siamo dinanzi all’ennesima violenza perpetuata a danno degli agenti di polizia penitenziaria, in netta minoranza rispetto al numero dei detenuti, che si sentono, a ragion veduta, lasciati soli e a cui sembra che nessuno voglia dare risposta.

Continuare a riempire i giornali con questi accadimenti non giova all’immagine di un sistema giudiziario, che dovrebbe essere garante dei diritti di tutti, non solo dei detenuti, oltre che danneggiare l’intera comunità viterbese.

Basta chiacchiere ed ipotesi, è ora che si alzino le voci di tutti per vincere questa battaglia che, prima di tutto, è una battaglia di civiltà”.

Così in una nota, il Senatore Francesco Battistoni.

Commenta con il tuo account Facebook