«È grave che a pochi giorni dalla scadenza per l’approvazione degli equilibri di bilancio per gli enti locali, – denuncia Francesco Battistoni, senatore di Forza Italia, –  il governo non abbia ancora confermato i fondi per le attività d’artigianato e d’impresa previsti nell’ambito della strategia nazione delle aree interne con il Dl rilancio, mettendo così a rischio i contributi per le attività produttive.
Ancor più grave che da luglio a fine novembre questa maggioranza di governo non abbia avuto modo di rilasciare un decreto attuativo, tale da consentire di dare finalmente fiato e ristoro alle imprese, per tramite dei Comuni della Tuscia. Gli enti locali sono pronti a fare la loro parte, ma i sindaci non possono continuare a fare le sentinelle di uno Stato latitante. A maggior ragione quando si gioca con milioni di euro che rischiano di rimanere nei cassetti delle ragionerie del ministero anziché nelle tasche degli artigiani, già fin troppo vessati dalle misure anticovid.
L’esecutivo giallorosso deve dare un segnale ed assicurare i fondi ai Comuni, subito. Voglio ben sperare in un’azione imminente da parte del Governo, tale da assicurare, prima che sia troppo tardi, la pubblicazione in gazzetta della bozza di decreto che da mesi circola informalmente tra gli amministratori locali. È di tutta evidenza come ci si trovi di fronte a alla solita politica dei social: si fa l’annuncio, si prendo i likes e poi si scompare. Troppo facile».