ACQUAPENDENTE – Il Consigliere Alessandro Brenci si astiene durante la votazione del Bilancio 2014 Comunità Montana Alta Tuscia Laziale. “L’approvazione è avvenuta ad esercizio oramai scaduto”, sottolinea, “vuoi per precedenti finanziamenti regionali ritenuti insufficienti vuoi per problematiche collegate agli stessi organi istituzionali. In attesa del prossimo trasferimento dell’Ente ad una vera e propria Unione di Comuni, il Bilancio riprende in parte i programmi della passata legislatura a Presidenza Pietro Capozzi. Quello che comunque è rilevante è che solo una modesta parte dello stesso è destinata ad interventi di viabilità rurale. Mentre la maggior parte è assorbita per oneri spettanti al personale ed alla gestione ordinaria. Una situazione quindi anacronistica che deve essere superata”.

Commenta con il tuo account Facebook