Per la ripartizione del ‘Fondo per l’agricoltura biologica’ sono state individuate le Filiere biologiche per un 40%, i Biodistretti per il 30% e le Associazioni del biologico per un 30%. “L’erogazione della quota alle Associazioni del settore, distribuite su tutto il territorio nazionale, generando un forte impulso alla promozione, formazione e assistenza tecnica, favorirà la nascita e lo sviluppo delle filiere e dei distretti biologici, rafforzando la finalità del Fondo”.

Così ieri il sottosegretario alle Politiche agricole, Francesco Battistoni nella sua risposta al Question Time in Commissione Agricoltura della Camera. Il decreto sulle modalità di attuazione degli interventi “di cui al Fondo per l’agricoltura biologica, previa condivisione con il Tavolo tecnico dell’agricoltura biologica – ha quindi riferito il senatore di Forza Italia – è stato predisposto dal Ministero ed ha già ricevuto l’intesa della Conferenza Stato Regioni nella seduta del 28 maggio scorso. Infine comunico che, a seguito di alcune osservazioni formulate dal ministero dell’Economia e delle finanze – ha concluso Battistoni – il decreto è in fase di perfezionamento”.

Articolo precedente6 Ore in Mountain Bike  Lago di Mezzano
Articolo successivo“Emozioni del passato”, a Tarquinia una serata di moda e musica