BLERA – A causa di un immediato fermo amministrativo imposto alla ditta che effettuava il servizio, la raccolta differenziata porta a porta avrebbe potuto subire un drastico stop.

 

Con la comunicazione della ditta, giunta al Comune di Blera nel tardo pomeriggio di mercoledì, con la quale si comunicava l’immediata impossibilita’ della stessa a proseguire il servizio, la vicenda si sarebbe potuta trasformare in grande problema igienico/sanitario. Il Sindaco di Blera Francesco Ciarlanti insieme al responsabile del servizio del Comune di Blera, nella mattinata di ieri si sono subiti recati in Prefettura per un incontro finalizzato alla soluzione della problematica.

 

Nelle more della soluzione definitiva della vicenda, continui contatti con ditte che potessero svolgere il servizio sin da subito, hanno portato, nel tardo pomeriggio di ieri, alla soluzione definita con l’affidamento temporaneo ad una società che e’ riuscita organizzare in poco tempo il servizio sostitutivo, evitando quindi l’interruzione del servizio; interruzione che avrebbe potuto vedere i rifiuti accumulati lungo le strade del paese, determinando oltre ad un problema di decoro urbano, anche seri problemi igienico/sanitari. Grazie alla tempestività di intervento del Sindaco di Blera Francesco Ciarlanti e dei competenti uffici comunali il servizio di raccolta dei rifiuti porta a porta continua dunque regolarmente con le modalità già in essere.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email