VITERBO – “Ė doveroso, da parte mia, porgere i sentimenti di una profonda riconoscenza personale e di tutta la cittadinanza alla dottoressa Antonella Scolamiero, per il prezioso lavoro svolto negli anni in cui ha ricoperto il ruolo di Prefetto della nostra città.

 

La sua è stata una partecipazione costante e attiva alle vicende cittadine, Viterbo ha sentito viva e reale la presenza dello Stato al suo fianco”. Il sindaco Leonardo Michelini (foto) saluta con queste parole Antonella Scolamiero, Prefetto di Viterbo dal 2010, nei giorni scorsi nominata dal Consiglio dei Ministri a capo dell’ufficio territoriale del governo a Salerno. “La dottoressa Scolamiero – ha proseguito il primo cittadino – ha rappresentato un concreto punto di riferimento, condividendo e coadiuvando l’amministrazione nella difesa del territorio, approfondendo e concertando soluzioni per la sicurezza pubblica, ascoltando le difficoltà dei cittadini. Con lei abbiamo condiviso anche la volata di Viterbo verso traguardi internazionali, mi riferisco al riconoscimento Unesco della Macchina di Santa Rosa e la candidatura di Viterbo a capitale italiana della cultura. Proprio questa fattiva presenza sul territorio ha fatto percepire, indipendentemente dell’esemplare ruolo di rappresentante dello Stato, l’affetto e l’attaccamento per Viterbo e per i viterbesi, sentimenti che ricambiamo con gratitudine insieme ai migliori auspici per il prosieguo della sua brillante carriera nella nuova sede salernitana. Viterbo l’attende per il prossimo 3 settembre, per concludere insieme un cammino che insieme abbiamo intrapreso”.

 

“Desidero rivolgere il mio più cordiale benvenuto al nuovo Prefetto, la dottoressa Rita Piermatti – aggiunge il sindaco -, con origini di questo territorio e con alle spalle una notevole esperienza e una grande professionalità dimostrate a livello nazionale, nei suoi numerosi e prestigiosi incarichi. In questi giorni ho avuto modo e piacere di conoscere personalmente la dottoressa Piermatti. Nel rinnovare al Prefetto di Viterbo gli auguri di buon lavoro, confermo e ribadisco la massima disponibilità e collaborazione da parte mia e dell’intera amministrazione per lavorare insieme allo sviluppo, alla tutela e alla sicurezza della nostra comunità”.

Commenta con il tuo account Facebook