VITERBO – “Con la presente l’Organizzazione Sindacale Cambia-Menti M410, chiede un immediato chiarimento, attraverso un documento ufficiale, in merito all’utilizzo dei Bus SOLARIS modello ” INTERURBINO “: tali mezzi, infatti, non sono dotati di cinture di sicurezza, sicché l’equipaggiamento appare idoneo solo per la copertura di brevi tratti urbani o interurbani.

Per quanto ci consta la polizia stradale ha recentemente sanzionato Cotral proprio per il mancato equipaggiamento dei dispositivi di ritenzione necessari per le tratte in zona extraurbana di lunga percorrenza e per le tratte autostradali.

La polizia stradale, presente presso i capolinea, ha ribadito questo concetto operando una azione preventiva di tutela rispetto a potenziali più gravi conseguenze.

Appare evidente che eventuali sanzioni di natura amministrativa o civilistica che dovessero essere elevate a danno degli operatori di esercizio per l’utilizzo di tali mezzi, secondo le disposizioni aziendali, saranno a vostro esclusivo carico.

Resta, però, il problema sicurezza e le conseguenze penali che dovessero derivare in caso di sinistri occorsi proprio per l’uso improprio di tali Autobus.

Per tale ragione chiediamo una presa di posizione chiara ed immediata, onde consentire agli operatori di esercizio di lavorare serenamente e con la piena consapevolezza di quali siano i limiti entro i quali tali mezzi possono/non possono essere utilizzati e, se necessario, di rifiutarsi in via di autotutela di commettere atti illeciti”.

Micaela Quintavalle
SEGRETARIO GENERALE NAZIONALE Cambia-Menti M410

Commenta con il tuo account Facebook