CIVITA CASTELLANA – Sono stai messi in pagamento presso la Tesoreria Comunale di Civita Castellana rimborsi da parte del comune a circa 40 famiglie civitoniche, che si aggirano intorno ai 1500 euro, arrivando in alcuni casi fino a 3000 euro. Le somme sono state rimborsate ai concessionari delle aree PEEP ubicate in loc. San Giovanni – Comparto C1- e consistono nella differenza tra quanto già versato e quanto effettivamente dovuto da parte dei soggetti che hanno già fatto richiesta di trasformare in diritto di proprietà il diritto di superficie e che sono in attesa di stipulare l’atto definito di trasformazione in diritto di proprietà. Il consiglio comunale di Civita Castellana aveva infatti impegnato lo scorso marzo il comune a rimborsare un totale di 62 mila euro a coloro che possiedono un’abitazione nell’area di edilizia economica e popolare di San Giovanni e che devono ancora stipulare l’atto per l’acquisizione del diritto di proprietà.

 

“Ora che sono arrivati tutti i documenti necessari per effettuare i pagamenti abbiamo potuto liquidare a queste famiglie le somme da loro versate ma non dovute per il passaggio dal diritto di superficie al diritto di proprietà – ha spiegato l’assessore al Bilancio di Civita Castellana, Sergio Annesi – Si tratta di circa quaranta famiglie che tra il 2007 e il 2008 avevano pagato più del dovuto il riscatto dal diritto di superficie al diritto di proprietà, e che ricevono oggi un rimborso di circa 1500 euro a famiglia, per arrivare a 3000 euro in alcuni casi. Fin dal 1998 la legge prevede la possibilità di acquisire la piena proprietà della propria abitazione, trasformando il diritto di superficie del terreno in diritto di proprietà, Negli ultimi cinque anni gli abbiamo dato attuazione, riprendendo in mano tutti i piani di edilizia economica e popolare di Civita Castellana per dare la possibilità ai proprietari di disporre liberamente degli immobili con la vendita o la locazione.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email