«Questo mio intervento è finalizzato a fare chiarezza sulle festività patronali dei Santi Marciano e Giovanni, non mi sono mai tirata indietro di fronte alle criticità e non sarà questo il caso. Intendo, a tale proposito, diversamente dalle notizie che arrivano a senso unico e senza contraddittorio, dare alcune precisazioni rispetto alle quali mi riconosco la proposta delle modalità di svolgimento delle feste patronali. Il desiderio di tornare alla normalità è fortissimo in tutta Italia e Civita Castellana non fa eccezione. Ho pensato perciò, con l’inclusione nel programma dei festeggiamenti, di due artisti importanti come Arisa e Tancredi, di dare simbolicamente l’idea che possiamo cominciare a pensare ad una vita finalmente indirizzata verso un percorso di ritorno alla normalità. É vero, c’è un costo da sostenere come per tutti gli artisti, (peraltro assolutamente contenuti rispetto agli anni precedenti) e i posti per il concerto sono si limitati, ma sono un numero di 500 e non di 200 come è stato scritto. Inoltre gli eventi non si riducono a questa unica manifestazione ma a tanti altri momenti degni di nota per la città. Va da sè che il concerto tanto contestato non può essere usato strumentalmente per colpire questa Amministrazione né la mia persona, così come le inopportune quanto strumentali polemiche sulla modalità di prenotazione agli eventi, la stessa seguita in quasi tutta Italia e per la quale gli Uffici di competenza hanno predisposto i relativi link pubblicandoli immediatamente sul sito istituzionale del Comune. Questa è un’amministrazione che si sta impegnando per essere vicina ai civitonici e per regalare, anche attraverso la musica, il teatro e l’arte, l’idea di una ripartenza di cui tutti abbiamo bisogno. Voglio inoltre comunicare a tutti i cittadini la mia assoluta buona fede, quella del Sindaco e di tutta l’Amministrazione nel proporre il calendario delle feste la cui organizzazione per via della pandemia è stata particolarmente complicata, ma contrassegnata dalla ferma volontà di vedere realizzati gli eventi programmati proprio per rispetto e devozione verso i nostri Santi Patroni. Colgo l’occasione per ringraziare tutte le Associazioni del nostro territorio verso le quali nutro grande stima ed insieme alle quali spero in futuro di poter realizzare moltissime iniziative.

Auguro a tutti di trascorrere questi momenti con entusiasmo e serenità invitando alla prudenza ed al rispetto delle regole ma nel contempo invito ad essere uniti e positivi, perché soltanto così potremo far rinascere la nostra Civita Castellana.

Tutti insieme possiamo farcela».

Così comunica Simonetta Coletta, Assessore alla cultura, turismo e spettacolo a Civita Castellana.