CIVITA CASTELLANA – “Il Gruppo Consiliare Forza Italia, nelle persone del Dott. Domenico Parroccini e della Dott.ssa Silvia La Bella, in seguito agli accadimenti dei giorni scorsi sente il bisogno di intervenire sul punto.

 

Domenica scorsa 22 febbraio 2015 un ragazzo di soli 16 anni, Luca Graziosi, originario di Castel Sant’Elia, ma studente dell’Istituto Besta di Civita Castellana, decedeva presso l’Ospedale Andosilla di Civita Castellana sembrerebbe a causa di una forma acutissima di meningite. Sembrerebbe perché solo oggi ,  in seguito all’esame autoptico sul corpo del giovane,si avranno notizie ufficiali sull’accaduto.

 

In seguito a tale infausto avvenimento la Asl di Civita Castellana ha subito attivato in via cautelativa tutte le procedure di igiene pubblica, mettendo, altresì, in funzione un sistema di profilassi specifico.

 

Martedì 24 febbraio 2015 un altro caso di meningite è stato registrato presso il complesso ospedaliero Belcolle di Viterbo, questa volta una ragazza, che frequenta l’Istituto Colasanti di Civita Castellana, la quale, fortunatamente, è sottoposta alle cure dei sanitari del complesso ospedaliero viterbese ed in via di guarigione.

 

Nel frattempo a Civita Castellana la popolazione è molto preoccupata,anche a causa di altri casi sospetti,come riferito dagli organi di informazione, sempre più genitori decidono di non mandare i figli a scuola ed è iniziata la “caccia” al farmaco.

 

Nonostante ciò , però, la ASL , nel ribadire l’importanza dell’adesione alle vaccinazioni, informa che in base ai protocolli non ci sono pericoli attuali riguardo le scuole e pertanto non è necessario procedere alla chiusura delle stesse, così come sta agendo il sindaco di Civita Castellana Angelelli.

 

Aldilà dei protocolli, però, riteniamo che sarebbe opportuno alzare i livelli di guardia, ossia :evitare allarmismi per disinformazione ;valutare la possibilità di chiudere le scuole di Civita Castellana, che rischiano ,probabilmente, di rimanere semi-deserte in questi giorni, stante la paura ingenerata  dagli avvenimenti; di indire ,invece, una pubblica riunione scolastica  anche con i genitori e/o coloro che volessero essere informati. Una informazione tempestiva ed esaustiva piu’ ampia ,oltre quella fatta ad hoc dalle segreterie scolastiche ,gioverebbe a tutti.

 

L’ attendismo cosi’ come un eccessivo atteggiamento di tranquillità , come vissuto e riferito da molti genitori, non risolve il problema , ma paradossalmente favorisce gli allarmismi ingiustificati.

 

Alla luce di ciò, pertanto, il Gruppo Consiliare Forza Italia, nel porgere, innanzitutto, le più sentite condoglianze alla famiglia Graziosi e un augurio di pronta guarigione alla ragazza ricoverata all’Ospedale Belcolle, chiede al Sindaco di Civita Castellana Avv. Gianluca Angelelli di valutare la possibilità anzidetta di chiudere le scuole, almeno quelle interessate dai casi conclamati, non per voler disattendere i protocolli sanitari, o il suo operato , bensì al fine di una maggiore  sicurezza e della tranquillità dei cittadini. La nostra opinione non vuole nel modo piu’ assoluto denigrare l’ operato svolto dalle Istituzioni ma vogliamo far nostra una famosa frase di A. Einstein : “.Anche se le leggi della matematica si riferiscono alla realtà, non possiedono una veridicità assoluta, e se l’avessero, allora non si riferirebbero alla realtà.”

 

Domenico Parroccini
Silvia La Bella
Gruppo consiliare Forza Italia 

Commenta con il tuo account Facebook