Un contributo per il pagamento dell’affitto a chi ha subito perdite di reddito in questo periodo di emergenza Covid: questo l’obiettivo primario del nuovo bando predisposto dall’amministrazione comunale, in ottemperanza alle disposizioni regionali per l’accesso al Fondo destinato agli inquilini morosi incolpevoli.

“Vogliamo garantire e sostenere – spiegano il sindaco Luca Giampieri e l’assessore alle politiche sociali Carlo Angeletti – chi è stato colpito dall’emergenza COVID-19 e ha subìto una diminuzione di reddito. Riteniamo fondamentale potenziare gli aiuti e dare massima continuità a tutte le azioni anticrisi in un momento come questo, di grande difficoltà per tante famiglie civitoniche a causa delle conseguenze sociali, sanitarie ed economiche che la pandemia ha comportato”.

“Attraverso questo bando il contributo sarà destinato anche alle famiglie che hanno subito, a causa della pandemia, una perdita del proprio reddito ai fini IRPEF superiore al 20% nell’annualità 2020 – spiegano – che abbiano ricevuto un atto di intimazione allo sfratto. Potranno presentare domanda per l’assegnazione dei contributi rivolti agli inquilini morosi incolpevoli annualità 2020 anche i titolari di contratti di locazione immobiliare ad uso abitativo, soggetti a sfratto per morosità incolpevole, con citazione della convalida”.

Il suddetto bando è in pubblicazione e sarà presto consultabile sul sito istituzionale del Comune di Civita Castellana al seguente indirizzo, ww.comune.civitacastellana.vt.it.

Per eventuali chiarimenti e informazioni e per la compilazione delle relative istanze, l’assessorato alle politiche sociali è a disposizione il lunedì e il giovedì dalle 10,00 alle 12,30 e il martedì dalle 9,00 alle 12,00, telefonando ai numeri 0761/590303-312314-315.