Inizio in salita per il nuovo Comandante Ing. Rocco Mastroianni, a lui vanno le nostre congratulazioni per l’incarico e l’augurio di una proficua permanenza a Viterbo, anche se si trova già a dover risolvere problematiche di non poco conto.

Viterbo oltre alla carenza di personale segnalata i giorni scorsi, si trova a fronteggiare un altro grave problema, quello di affrontare gli interventi in altezza senza autoscale.

“Un mezzo indispensabile per noi vigili del fuoco – dichiara Danilo Martoni segretario provinciale del Conapo Sindacato Autonomo Vigili del Fuoco – purtroppo al momento non ci è stato fornito un mezzo idoneo in sostituzione perchè in tutta Italia nessun comando ne ha uno di scorta da inviare in sostituzione”.

Per effettuare interventi in altezza abbiamo a disposizione al momento solamente una piattaforma tridimensionale A/TRID, mezzo neppure paragonabile all’autoscala per rapidità di intervento e performance, ma in qualche modo bisogna pur intervenire.

La stessa capitale si trova in una situazione analoga, Roma ha solo 4 autoscale in servizio delle 5 previste, e fino a qualche giorno fa se necessario in alcune zone della capitale dovevamo andare da Viterbo.

“Le nostre autoscale non saranno disponibili a breve – prosegue Martoni – la più vecchia è ferma da più di 4 mesi per problemi burocratici e l’altra destinata alla stessa sorte per i medesimi motivi.

La situazione è veramente grave e speriamo di sbagliarci – conclude Martoni – ma auspichiamo un impegno immediato del nuovo Comandante per una pronta sostituzione e una rapida riparazione delle nostre autoscale”.

Articolo precedenteTarquinia, un mare di vele colorate conclude la regata nazionale windsurf “COPPA ITALIA Classe Techno 293”
Articolo successivoTusciaNuoto: traversata Lago di Vico per beneficienza