Si è concluso a Riccione il X° Congresso Nazionale FIALS, l’evento ha visto la partecipazione di oltre 500 delegati provenienti da tutta Italia, tra cui la delegazione viterbese composta dal Segretario Regionale Agg.to. del Lazio Vittorio Ricci, dal Segretario Provinciale di Viterbo Catani Giancarlo e dai delegati: Talotta Roberto, Cappelli Danilo, Melchiorri Roberto, Talotta Francesca, El Habib Samir, Mazzola Elisa, Montella Beatrice, Coppi Alessio, Saggini Fabrizio, Santori Adriano, Ricci Federico.


Una platea eterogenea che ha avuto il compito di rinnovare con il proprio voto la Segreteria Nazionale del sindacato. Il primo a trionfare è stato Giuseppe Carbone, Segretario Nazionale e fondatore della FIALS, il sindacato che, dopo 50 anni di attività e conquiste, ancora una volta e con rinnovato vigore viene affidato alla guida del suo storico leader. L’obiettivo è chiaro: il lavoratore della sanità deve tornare al centro delle tematiche sia contrattuali che legislative. Sarà questo il cuore delle attività della FIALS, “mai più solo eroi“.


I nostri tecnici, sanitari ed amministrativi, – si legge in una nota FIALS – sono stati elogiati e onorati in tutto il mondo, ma sono stati dimenticati dalla politica. Sono state troppe le promesse fatte e non mantenute: dalle stabilizzazioni alle assunzioni mai arrivate, la nostra sanità continua ad essere in emergenza, perché nessuno ha seriamente introdotto misure di tutela per l’intera categoria.

I sanitari italiani sono contemporaneamente i più preparati d’Europa e quelli che hanno gli stipendi più bassi, per questo la nostra battaglia non si esaurirà con la firma del nuovo contratto, andremo avanti finché il compenso dei lavoratori della sanità sarà pari allo sforzo che gli viene richiesto.

Perché le nuove generazioni dovrebbero essere affascinate da una professione il cui riconoscimento sociale stenta ad arrivare? La FIALS non dimentica e, come abbiamo sempre fatto saremo al fianco di tutti coloro che sceglieranno di seguirci nelle piazze d’Italia. Il Congresso ha
inoltre approvato una ulteriore modifica che consente l’introduzione nello statuto dei Coordinamenti Professionali, fondamentali strumenti di valorizzazione delle singole professionalità all’interno della unicità della FIALS”

Articolo precedenteGiuramento individuale per il 22° Corso Marescialli dell’Aeronautica Militare
Articolo successivoIniziati a Vitorchiano i lavori commissionati dalla Provincia di manutenzione straordinaria del ponte sul Torrente Vezza