“Apprendo oggi che l’amministrazione comunale si è finalmente accorta della estrema situazione di difficoltà che soffre da tempo Montalto Marina.
Abbiamo effettuato molte segnalazioni, foto ai cassonetti dove giacevano rifiuti ingombranti da giorni e sfalci buttati senza ritegno insieme a laterizi ed altre mondezze varie.
Da tempo – scrive il consigliere comunale M5S Corniglia Francesco – chiediamo l’adozione di teletrappole per punire chi si comporta senza civiltà e chi lavorando a nero abbandona i rifiuti senza conferire in discarica.
Tutti questi costi ce li ritroviamo nella prossima bolletta Tari.
Ricordo come il servizio aggiudicato ai primi di marzo sia iniziato dopo alcune proroghe ai vecchi gestori solo il primo di giugno. Una scommessa persa che inevitabilmente ha provocato disagi. Non si può dare la colpa solo agli incivili, che ci sono e nessuno lo nega, bisogna ammettere anche la disorganizzazione nella gestione delle fasi iniziali del servizio”.
Commenta con il tuo account Facebook