Medico-covid

“Siamo molto felici del risultato ottenuto, poco fa, nella seduta del Consiglio Regionale del Lazio: la richiesta di Istituzione della “Giornata dei camici bianchi” è stata approvata dall’aula all’unanimità.

Qualche settimana fa, come maggioranza, abbiamo depositato la mozione che introduceva l’appello al Presidente della Repubblica di istituire una ricorrenza – da inserire tra quelle previste nel nostro Paese – al fine ricordare il grande lavoro fatto con professionalità e abnegazione dal personale sanitario tutto. La proposta muoveva le mosse da un’idea del regista Ferzan Ozpetek che ha trovato l’accordo di moltissimi personaggi della cultura, sportivi e artisti.

L’impegno, la responsabilità e lo spirito di estremo sacrificio dimostrati dagli operatori della sanità, durante i mesi in cui il virus è entrato e ha sconvolto le nostre vite, è stato in grado di far superare alla nostra Regione, e non solo, l’emergenza.

La richiesta di istituire una data simbolica, come occasione per riconoscere il grande sacrificio di medici e infermieri e per ringraziarli per aver combattuto per tutte e tutti noi contro Covid-19, si unisce e si affianca al lavoro che siamo consapevoli va fatto, fin da subito, per potenziare il nostro sistema sanitario regionale e valorizzare il nostro personale”.

Lo dichiarano in una nota Marco Vincenzi, Marta Bonafoni, Daniele Ognibene, Paolo Ciani, Alessandro Capriccioli e Enrico Cavallari, capigruppo di maggioranza al Consiglio Regionale del Lazio.