Sospensione dei viaggi di istruzione delle scuole italiane di ogni ordine e grado fino al 15 marzo prossimo. E’ quanto prevede il nuovo decreto del Presidente della Repubblica in materia di interventi a seguito dell’emergenza Coronavirus

Il provvedimento è contenuto nel testo di un provvedimento all’esame del Consiglio dei Ministri previsto per stasera.

Il decreto, di cui si dovrà attendere la pubblicazione ufficiale in serata, prevede che “i viaggi d’istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado sono sospese fino al 15 marzo 2020; quanto previsto dall’articolo 41, comma 4, del decreto legislativo 23 maggio 2011, n. 79, in ordine al diritto di recesso del viaggiatore prima dell’inizio del pacchetto di viaggio, trova applicazione alle fattispecie previste dalla presente lettera;

  1. c) la riammissione nelle scuole di ogni ordine e grado per assenze dovute a malattia di durata superiore a cinque giorni avviene, fino alla data del 15 marzo 2020, dietro presentazione di certificato medico, anche in deroga alle disposizioni vigenti;
  2. d) i dirigenti scolastici delle scuole nelle quali l’attività didattica sia stata sospesa per l’emergenza sanitaria, possono attivare, di concerto con gli organi collegiali competenti e per la durata della sospensione, modalità di didattica a distanza avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità”.