Domani presidio alla Pisana in occasione del Consiglio Regionale

“Gli oltre 2000 lavoratori coinvolti nella tragica vicenda del cambio appalto del Cup regionale rischiano di avere importanti decurtazioni in termini di orario e retribuzione, l’Ugl si mobiliterà al loro fianco nella battaglia per evitare una vera e propria macelleria sociale”.

Ad annunciarlo il segretario Ugl Lazio, Armando Valiani, e il segretario regionale Ugl Sanità Lazio, Gianluca Giuliano, i quali hanno organizzato “per domani, in occasione del Consiglio Regionale straordinario alla Pisana, un presidio di protesta contro la gestione inaccettabile del bando di gara cup e degli attuali cambi appalto”.

“Abbiamo serie perplessità sul bando di gara – chiariscono Valiani e Giuliano – in quanto non conteneva clausole di salvaguardia per gli operatori e sull’assegnazione alla Gpi e alla Sds dei servizi in questione. Su questo aspetto solleciteremo Anac e la Corte dei Conti per le opportune verifiche”.

“Riteniamo non sufficiente quanto finora attuato dalla Regione Lazio perché alla fine del percorso i lavoratori coinvolti vedranno decurtati diritti e salari. Non accettiamo – concludono Valiani e Giuliano – la macelleria sociale che si sta consumando ai danni degli operatori del Cup ai quali esprimiamo la nostra più piena solidarietà schierandoci al loro fianco”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email