REGIONE – “La Regione Lazio ha stanziato 5 milioni di euro, per il prossimo triennio 2017-2019, da destinare agli interventi di manutenzione straordinaria, restauro, risanamento e ristrutturazione edilizia di 14 teatri del Lazio. In provincia di Viterbo sono previsti interventi a Caprarola, Orte e Soriano nel Cimino. L’obiettivo è quello di contribuire con atti concreti al rilancio della cultura e dare un sostegno a questi luoghi che sono anche punti di aggregazione e incontro. Per quanto riguarda la Tuscia, poi, ricordo solo la recente inaugurazione dell’Unione a Viterbo e l’inaugurazione, qualche mese fa, del teatro di Gradoli”.

Enrico Panunzi
Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio


“Bene l’arrivo dei fondi per la riapertura dei teatri del Lazio, frutto del lavoro fatto in Consiglio regionale con la legge di stabilità e del nostro impegno a sostegno del territorio, anche attraverso la valorizzazione del patrimonio culturale”. E’ quanto dichiara il consigliere regionale del Lazio, Daniele Sabatini, che aggiunge: “L’assessore Ravera rivendica meriti non suoi: il Piano Sviluppo Teatri di cui si fregia, attraverso l’ennesima velina della Regione Lazio, è il risultato del lavoro del Consiglio regionale, in cui non si è mai degnata di mettere piede, che ha consentito con l’ultima legge di stabilità di finanziare ulteriori 14 strutture. Sono soddisfatto per la provincia di Viterbo dove arriveranno risorse ad Orte (585mila euro), Caprarola (277mila) e Soriano nel Cimino (157mila) attraverso cui si potrà restituire vita alle strutture culturali cittadine. L’assessore Ravera, invece, dimentica troppo spesso che se ogni tanto in questa regione accade qualcosa di buono è grazie all’attività svolta in Consiglio regionale, istituzione che ritiene indegna persino di menzione”.

Commenta con il tuo account Facebook