REGIONE – “La Regione Lazio da’ una risposta concreta per ridurre il dissesto idrogeologico: oltre 200 interventi previsti su tutta la regione, di cui 16 esecutivi ed immediatamente cantierabili, saranno realizzati grazie ai finanziamenti europei, nazionali, regionali.” È quanto afferma Cristiana Avenali (foto), consigliera regionale e componente della Commissione Ambiente.

 

“Stiamo andando nella giusta direzione, perché è fondamentale infatti rispondere alle emergenze investendo sulla prevenzione e sulla programmazione – prosegue Avenali – I progetti presentati oggi, che sono solo una prima parte del pacchetto di interventi, rappresentano una risposta concreta per le aree a rischio idrogeologico che hanno subito danni e drammi negli ultimi anni nell’area metropolitana di Roma. Il consumo di suolo deve essere limitato, e dobbiamo pianificare attività di messa in sicurezza, e soprattutto di prevenzione utilizzando le risorse a disposizione, sia dal bilancio regionale, che dal “Fondo nazionale contro il dissesto idrogeologico”, previsto dallo Sblocca Italia, che dai fondi europei””.

 

Conclude la nota: “La manutenzione del territorio è necessaria e bisogna investire prima che accadano i disastri: il 98% dei comuni del Lazio presenta un’area a rischio idrogeologico. Ottimo il lavoro presentato oggi dal Presidente Nicola Zingaretti e dell’Assessore all’Ambiente Fabio Refrigeri, perché stiamo dimostrando di poter invertire la rotta, che le regioni che lavorano non perdono l’opportunità di fondi nazionali a disposizione e sanno investire su prevenzione e programmazione, sostenibilità, rilanciando anche l’occupazione.”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email