ACQUAPENDENTE – Con Delibera di Giunta, il Comune di Acquapendente propone ricorso al Tar del Lazio avverso il Decreto Ministeriale 66/2014 avente oggetto “Esenzione dall’Imu per i terreni montani” .Promosso contro il Ministero dell’Economia, delle Finanze e del Interno, ravvede nello stesso D.M., profili di illegittimità in quanto si suppone violazione del principio di irretroattività delle norme, difetto di proporzionalità in quanto riduce le assegnazioni del fondo di solidarietà, quindi entrate certe, sostituendole con entrate future e incerte ed, infine, violazioni allo statuto del contribuente, in quanto il Comune altoviterbese sarebbe sottoposto a possibili ricorsi da parte degli stessi. L’Associazione Nazionale dei Comuni Sezione Regionale Lazio (ANCI) cui il Comune aderisce ha proposto un azione congiunta di ricorso avanti al giudice amministrativo.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email