Dopo il grande successo di “Facciamo Ecoscuola”, iniziativa con la quale abbiamo destinato oltre 3 milioni di euro delle somme restituite dai parlamentari e consiglieri regionali del MoVimento 5 Stelle al finanziamento di idee-progetti che promuovessero la sostenibilità e l’educazione ambientale i oltre 200 scuole pubbliche, è il momento di: “Facciamo scuola digitale”

Il MoVimento 5 Stelle – comunica Silvia Blasi, Consigliera M5S Lazio, – intende destinare 1 milione di euro delle somme provenienti dalla rinuncia di parte delle indennità e rimborsi previsti per tutti i parlamentari a istituti scolastici pubblici, per l’acquisto di personal computer portatili da destinare a specifici progetti (quali ad esempio: allestimento aula informatica, aggiornamento pc esistenti, messa a disposizione degli studenti meno abbienti, progetti e attività extra scolastica, ecc. ecc.).

All’iniziativa “Facciamo scuola digitale”, possono partecipare le scuole pubbliche primarie e secondarie di primo e secondo grado situate in tutte le Regioni italiane, nei limiti delle risorse messe a disposizione.

Il MoVimento 5 Stelle intende chiarire che, nel rispetto delle disposizioni normative vigenti in materia, nessuna scuola sarà chiamata a partecipare attivamente ad eventi di natura politica, né saranno richieste forme di pubblicizzazione dell’iniziativa da parte delle stesse. Ogni istituto, pertanto, nel rispetto della propria autonomia, potrà presentare la richiesta che sarà valutata ed eventualmente finanziata dal MoVimento 5 Stelle. Le attrezzature donate dovranno intendersi esclusivamente quali donazioni volontarie finalizzate al raggiungimento degli obiettivi proposti dagli stessi istituti.

Si ricorda che le somme disponibili, risultando nella totale disponibilità dei parlamentari, in quanto provenienti da parte delle retribuzioni e dalle indennità loro spettanti, non saranno sottratte ad alcuna finalità pubblica.

Gli istituti scolastici interessati a partecipare all’iniziativa dovranno inviare richiesta entro le ore 22 del 8 febbraio 2023. Tutte le informazioni sul sito www.movimento5stelle.eu

Articolo precedenteViterbo, sospesa raccolta ingombranti per rottura del trituratore primario
Articolo successivoFabrica Festival prosegue aspettando la Pizzica