“Il sociale per i cittadini, soluzioni concrete a bisogni reali”: si è tenuto questa mattina presso il Gran Caffè Schenardi in Corso Italia l’incontro con la candidata a sindaco Laura Allegrini, la deputata FdI Maria Teresa Bellucci, il deputato Mauro Rotelli e i candidati in Consiglio Comunale Antonella Sberna, Donatella Salvatori e Antonio Scardozzi.

Al centro il tema delle politiche sociali a sostegno delle fragilità per Viterbo. “Siamo fortemente convinti che la nostra città debba confermare la sua vocazione solidale. – ha spiegato Allegrini – Nel programma abbiamo inteso tracciare linee concrete e realizzabili: i servizi sociali funzionano se c’è continuità, quindi il nostro compito sarà quello di ottimizzare le risorse disponibili velocizzando gli interventi e rendendoli stabili per giungere ad una continuità di intenti tra istituzioni e associazioni per il bene dei cittadini”.

Donatella Salvatori, già presidente della consulta del volontariato, ha ricordato i difficili mesi della pandemia da Covid-19. “In quel periodo abbiamo portato avanti tanti progetti grazie alla sinergia con le associazioni. Quando saremo alla guida della città dovremo completare progetti già avviati sia nel capoluogo che nelle frazioni facendo rete, perché solo così si ottengono grandi risultati. Si dovrà anche ritornare alla cultura della prevenzione sul territorio, che si è un po’ persa a causa dell’emergenza sanitaria, e governare con uno sguardo aperto a tutte le categorie che hanno bisogno, con aiuti immediati e sul lungo termine”.

Antonella Sberna, ex assessore ai servizi sociali per Viterbo, ha ricordato il lavoro svolto dalla protezione civile con il delegato Antonio Scardozzi. “In 40 giorni durante la pandemia abbiamo distribuito 3000 buoni pasto ad altrettante famiglie. Se penso al futuro non vedo proclami o favole, ma l’obiettivo di assistere chi ha bisogno e mettere a sistema gli interventi, offrire qualifiche per i giovani, gli over 40, i disoccupati, partendo da ciò che ci ha insegnato il Covid per poter ripartire nel migliore dei modi. Non dimentichiamo anche che nelle casse comunali sono arrivati 5 milioni del PNRR sociale”.

L’on. Bellucci ha descritto l’impegno del partito in termini di competenza e dedizione. “Sono due aspetti che rappresentano al meglio l’attività di FdI e la sua cura per il territorio e chi lo vive. Essere qui oggi a Viterbo per le donne di Fratelli d’Italia è per me motivo di grande gioia – ha aggiunto – abbiamo una leader donna che rispetto alla sinistra ci contraddistingue e ci differenzia nella concretezza e nella coerenza di ciò che esprimiamo. Siamo qui per dare una prova di come sarà il governo di FdI, auspicando un sempre maggior spazio di rappresentanza a livello locale e nazionale ed esserci per Viterbo con Laura Allegrini”.

Articolo precedenteViterbo: arrestati due spacciatori sequestrato oltre un etto di cocaina
Articolo successivoDoppietta per Angelo Crocicchia