“La pesante sconfitta della candidata sindaco del centrosinistra “area vasta”, Alessandra Troncarelli, non può passare inosservata. La candidata, infatti, è Assessore Regionale alle Politiche sociali della Giunta  Zingaretti in quota al Partito Democratico, visto che ha affrontato la campagna elettorale guardandosi bene dal dimettersi.

E mentre Letta e C., venuti in forze a sostenere la loro candidata, raccontano di una vittoria nazionale senza precedenti, e che numeri alla mano non c’è stata… si dimenticano della “vicenda viterbese” dove un assessore regionale è stato sonoramente sconfitto, anche grazie alla convergenza, al secondo turno, di Fratelli d’Italia sulla candidata  Frontini.

In un paese normale – si legge in una nota di Fratelli d’Italia Viterbo – un assessore regionale ampiamente sfiduciato dal responso delle urne si sarebbe già dimesso, ma poiché così non è stato, siamo noi a chiederne ufficialmente le dimissioni. I cittadini viterbesi, evidentemente, si sono ricordati dei rifiuti inviati da Roma, delle stabilizzazioni dei lavoratori sanitari del COVID promesse e mai avvenute, della disattenzione al territorio viterbese per esempio in materia di infrastrutture, trasporti e di molto altro. 

Per questo e per il fallimento politico del Partito Democratico che questa sconfitta elettorale rappresenta, chiediamo ad Alessandra Troncarelli di dimettersi dall’Assessorato quale naturale epilogo della sconfitta che crediamo, e speriamo, sia solo l’anticipazione della bocciatura della Giunta Zingaretti alle prossime regionali di primavera e delle politiche fallimentari del Partito Democratico”.

 

Articolo precedenteServizio civile universale, trentacinque giovani impegnati nei progetti a supporto degli uffici comunali, scuole e Protezione Civile
Articolo successivoAcquapendente, appuntamento con il teatro all’Anfiteatro Cordeschi