«Ho accolto con grande entusiasmo la comunicazione giunta, questa mattina, dall’amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, Gianfranco Battisti, sulla nuova fermata dell’alta velocità a Orte.

In più occasioni, – afferma il senatore della Lega Umberto Fusco – il sottoscritto e la Lega hanno posto grande attenzione al tema, il più delle volte constatando una mancata risposta da parte della Regione, nel voler riconoscere alla Tuscia un’opera fondamentale per lo sviluppo infrastrutturale ed economico del territorio.

Confido che a questo importante annuncio seguano presto tutti gli atti conseguenti affinchè Orte possa finalmente avere la sua fermata dell’alta velocità, a beneficio del grande bacino di utenza che potrà servire, contribuendo allo sviluppo commerciale dell’importante comune, e ponendo l’intera Tuscia in una positiva corrente di ritorno economico.

La fermata di Orte sarà strategica anche per la provincia di Rieti e per la bassa Umbria e potrà favorire quell’interconnessione infrastrutturale necessaria per trainare lo sviluppo economico delle realtà territoriali coinvolte.

Si tratta di un importante, quanto atteso, risultato per il nostro territorio alla cui realizzazione hanno contribuito in molti e che va ad assottigliare quel gap infrastrutturale cui hanno dovuto far fronte per anni cittadini e imprese.

Auspico che questo intervento possa contribuire a dare un nuovo slancio alla realizzazione delle altre grandi opere infrastrutturali che attende il territorio: raddoppiamento della rete ferroviaria che collega Viterbo a Roma, completamento della Orte-Civitavecchia e raddoppiamento della Cassia».