CIVITA CASTELLANA – “Per la prima volta dopo molti anni, anzi direi da sempre, tutte le abitazioni della nostra città, comprese le frazioni di Sassacci e Borghetto, hanno acqua dearsenificata, anche rispetto ai nuovi limiti posti a 10 microgrammi/litro”.

 

Così il sindaco di Civita Castellana, Gianluca Angelelli, annuncia i risultati positivi delle analisi ricevute dalla Talete. “Anche se non tutte le problematiche che riguardano l’acqua sono risolte e non tutti i miei dubbi sulla gestione e sulla tenuta del sistema di dearsenificazione sono fugati, come ho sempre affermato pubblicamente ed anche in consiglio comunale- afferma il sindaco Angelelli – queste analisi rappresentano comunque una notizia molto positiva, attesa da tanto tempo da tutti i cittadini e che sono molto felice di poter dare. Le analisi arrivate dalla Talete, che riportano i valori rilevati pochi giorni fa, sono tutti sotto ai 10 microgrammi per litro. In questo momento siamo in attesa della analisi della Asl che dovrebbero confermare questi dati. Prima di revocare l’ordinanza di non potabilità però aspetterò che si stabilizzi la situazione, per la tutela di tutti e senza abbassare la guardia.

 

Desidero ringraziare il Presidente della Regione Lazio Zingaretti e il consigliere regionale Panunzi per il lavoro svolto. La Regione infatti si è impegnata a pagare la sostituzione dei filtri per i dearsenificatori per tutto il 2015 ”.

Commenta con il tuo account Facebook