Paolo Zappi (Fondazione) e Regino Brachetti (Udc) in un comunicato congiunto: “Non puntiamo sulla quantità dei candidati ma sulla qualità”

Fondazione e Udc confermano il loro appoggio al candidato a sindaco Claudio Ubertini ed inaugurano la campagna elettorale. “Questo non è il centrodestra residuale ma il vero centrodestra. Il progetto ideato insieme a Lega e Forza Italia – afferma Paolo Zappi, coordinatore politico di Fondazione – va oltre le elezioni amministrative ed ora, nei sondaggi, gli altri possono solo scendere e noi salire. Alcuni candidati sono sopravvalutati e chi si è già messo la fascia da sindaco dovrà togliersela presto. Non è il numero di candidati che fa vincere le elezioni ma la qualità di essi, il nostro lavoro sarà improntato su questa nostra convinzione. Prendere nello stesso palazzo i voti di quattro appartamenti non ci interessa”.

“Finora – dichiara invece Regino Brachetti, responsabile organizzativo nazionale dell’Udc – abbiamo assistito ad una falsa gara, una corsa a chi raccatta più candidati ed affigge più manifesti, come se questi fattori, anche se isolati, fossero sufficienti a garantire la vittoria. Noi non vogliamo seguire questa metodologia, anzi, vogliamo evitarla per badare al concreto. Perciò stiamo lavorando per presentare persone riconoscibili da parte dell’elettorato, che siano capaci e preparate”.

“Vogliamo condurre – conclude la nota congiunta – una campagna elettorale leale, basata su idee e proposte, osservando tutti i principi volti ad instaurare un dialogo che possa essere costruttivo per Viterbo e per i viterbesi”.

Articolo precedenteAllegrini presenta il candidato Lorenzo Suraci ex Questore di Viterbo
Articolo successivoFarnese, venerdì 13 maggio inizia il ciclo di conferenze “AgriCultura in Riserva. Incontri formativi e informativi su agricoltura e ambiente”