“Montefiascone sta vivendo una fase storica di assoluto degrado, soprattutto per quando riguarda la viabilità, con le nostre strade totalmente dimenticate dall’amministrazione”. Così dichiarano Gianluca Ferri, commissario di Forza Italia e Paolo Manzi, consigliere comunale.

“Il tema non è solo estetico, che comunque per un Paese che vorrebbe definirsi turistico dovrebbe essere una priorità, ma riguarda ormai anche la sicurezza; strade come Via del Castagno sono un vero e proprio pericolo ed ogni giorno si rischia che qualcuno si faccia seriamente male – ricordano i due esponenti azzurri -. La maggioranza pare non preoccuparsene, e sembra più attirata dall’idea di aumentare il numero di parcheggi a pagamento per fare cassa, che definire un piano di riassetto della percorrenza stradale”.

“La viabilità, argomento che in campagna elettorale avevano sostenuto ponendolo come centrale, è quello su cui c’è l’impatto più negativo di questa esperienza amministrativa, ed il senso unico su Via della Rocca ne è un esempio, essendo una scelta che sta creando enorme disagio al traffico locale – concludono Ferri e Manzi -. Se a questo si aggiunge che siamo l’unico Comune d’Italia ad avere ancora le plance elettorali appese per le strade coi manifesti penzolanti, ed i giardini pubblici che versano nel più totale abbandono, ci chiediamo se non sia ora che la maggioranza si renda conto che oltre a parlare, c’è da lavorare”.

Articolo precedenteFdI Viterbo: “Bando Natale, come intende procedere l’amministrazione con le risorse non impegnate?”
Articolo successivo“Scuole sicure” 2022/2023, finanziati i progetti di Vetralla, Montefiascone e Civita Castellana