VITERBO – “Fratelli d’Italia ha espresso la sua piena solidarietà a chi oggi è sceso in piazza per manifestare contro l’Imu agricola. Questa tassa scandalosa, voluta solo da questo Governo per pagare la marchetta elettorale di Renzi dei famosi 80 euro, ha trovato da subito la resistenza di FDI-An che l’ha combattuta tramite i suoi deputati alla Camera, in primis Giorgia Meloni.

 

È vergognoso che ci sia un Esecutivo che decide di togliere i soldi a chi produce, invece di chiederli alle grandi multinazionali del web, alle società delle slot machine o alle banche troppo spesso destinatarie di agevolazioni che non riusciamo a comprendere. Agevolazioni che pensano sul cittadino e sui produttori più deboli tramite tasse inique come questa. L’introduzione dell’Imu agricola e l’aumento delle accise sul gasolio agricolo sono misure inaccettabili che mortificano l’economia reale, decise da un Governo imposto dall’Europa e dalle lobby che sta facendo solo gli interessi della grande finanza.

 

Fratelli d’Italia continuerà sempre a battersi per difendere gli interessi di chi produce ricchezza e ad essere al fianco di chi ogni giorno aiuta l’Italia ad andare avanti col sudore della propria fronte. Giorgia Meloni, nel corso del suo intervento al presidio organizzato a Montecitorio dagli agricoltori italiani contro l’Imu sui terreni, ha incontrato gli organizzatori e i rappresentanti del settore agricolo. Chissà come si saranno comportati i numerosi esponenti parlamentari del PD che esprime il nostro territorio che ricordiamo essere prevalentemente basato sull’economia agricola? E che ne pensa il nostro sindaco Michelini che per 14 anni è stato ai vertici della Coldiretti Viterbo? Crediamo che le nostre domande rimarranno a lungo senza adeguate risposte”.

 

Fratelli d’Italia
Il Portavoce Comunale di Viterbo
Paolo Bozzi
(foto)

Commenta con il tuo account Facebook