VITERBO – Giuliano Verdinelli, 61enne di Ronciglione, è il nuovo Segretario provinciale di Rifondazione comunista: con la sua elezione unanime (eccetto un’astensione), il Comitato Politico Federale conferma il percorso iniziato da oltre un anno anche nella Tuscia, in piena sintonia con gli organismi dirigenti nazionali.

 

Assumendo come prioritario il rilancio della presenza organizzata di Rifondazione, a partire dai circoli territoriali, i comunisti di Viterbo intendono infatti contribuire alla costruzione ‘dal basso’ di un forte soggetto politico della sinistra antiliberista, decisamente autonomo dal PD, capace di rappresentare nel Paese l’ampia e crescente opposizione sociale al Governo Renzi-Alfano, così come – in Europa – alle autoritarie, disumane politiche dei poteri finanziari e della cosiddetta austerity a senso unico. In tale processo dinamico, il CPF di Rifondazione – aderendo al Coordinamento Sud Etruria dell’Altra Europa – ribadisce la propria partecipazione al progetto politico dei comitati di base attivi nel Viterbese e nel territorio di Civitavecchia e riafferma la propria solidarietà internazionalista a fianco del popolo greco e di tutti i popoli impegnati nella lotta di liberazione anticapitalista.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email