“Il dibattito sul Green Pass sta assumendo toni grotteschi: la certificazione verde, infatti, non è un dispetto o una prepotenza del governo, come qualcuno vorrebbe far credere, ma semplicemente una necessità, per tenere sotto controllo la situazione, in un periodo di pandemia, così da evitare di trovarci nuovamente in inverno con le terapie intensive piene e centinaia di morti al giorno, cosa che costringerebbe a ulteriori chiusure delle attività, che piegherebbero definitivamente il sistema economico italiano.

Dobbiamo comprendere tutti- dichiara Giulio Marini, responsabile Turismo di Forza Italia nel Lazio, – che il passaggio del Green Pass è qualcosa di necessario, perché, come ci dicono gli scienziati, le varianti del Covid potrebbero creare problemi molto seri nel futuro immediato. Ovviamente, le considerazioni di chi ha dubbi sui vaccini e sulla validità costituzionale del Green Pass, se espresse con rispetto degli altri e con ragionevolezza, non possono essere accantonate con un’alzata di spalle.

Bisogna, però, far comprendere a tutti, una volta di più, che questa misura, come tutte quelle assunte finora, è straordinaria, in quanto viviamo un’emergenza sanitaria straordinaria. Terminata la quale, il Green Pass e ogni altra restrizione non avranno più ragione di essere. Ma questo potrà avvenire soltanto quando il Covid sarà definitivamente sconfitto, obiettivo per raggiungere il quale oggi dobbiamo remare tutti nella stessa direzione”.