CIVITA CASTELLANA – Il sindaco di Civita Castellana Gianluca Angelelli interviene in merito ai tutor recentemente tolti dalla via Nepesina. “I tutor erano illegittimi perché posizionati erroneamente e segnalati in modo improprio.

 

La precedente amministrazione provinciale aveva dapprima selezionato un tratto di strada e poi per ragioni ancora inspiegate e inspiegabili li aveva spostati in un altro tratto. Ho sempre segnalato alla Provincia la necessità di intervenire sui tutor e in questo senso sono stato ascoltato, evitando ai cittadini di prendere ulteriori sanzioni illegittime, come anche il giudice di pace ha stabilito annullandone molte per le quali è stato presentato ricorso dagli automobilisti. Tutta questa partita è nata male per responsabilità della precedente amministrazione che pretendeva di fare cassa sulle spalle dei cittadini di Civita Castellana e di Nepi. Va dato atto a questa amministrazione provinciale che ha interrotto questo processo.

 

Ma per quanto mi riguarda ritengo che sia sbagliato che la Provincia proceda in appello, perché in base all’articolo 25, secondo comma, della legge 120 del 2010 i tutor sono stati mal posizionati e quindi anche i ricorsi verranno probabilmente rigettati con aumenti delle spese legali a carico della Provincia”

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email