“Ci possono essere diversi modi per onorare la memoria di una persona che, magari, ha caratterizzato la sua azione di impegno politico nelle istituzioni. Lanfranco Fratoni è stato colui che ha consentito a Carbognano di fare i primi passi in un sistema di rappresentanza politica ed in tempi storici diversi da quelli di oggi nel segno dello sviluppo, contestualmente a ciò che c’era a disposizione e nelle opportunità presenti.

Sindaco per molti anni, consigliere provinciale, ha rappresentato e manifestato il suo impegno a beneficio della comunità carbognanese senza risparmiarsi. Quando una persona decide di assumere, anche grazie al consenso della cittadinanza e delle
persone vicine questa responsabilità in genere, consapevolmente o meno, compie un atto d’amore verso gli altri.

E’ questa la nostra chiave di lettura, – affermano da lista civica Impegno Comune per Carbognano – la nostra interpretazione alta della politica che è si rappresentanza e tutela degli interessi, ma nel senso più ampio del termine.

Tanto c’è ancora da fare: noi siamo qui per ribadire, oltre al saluto ed all’abbraccio che si deve alla famiglia ed a Lanfranco, che i valori non sono mai negoziabili, anche per quanto riguarda il ruolo delle istituzioni che si manifestano attraverso gli uomini che le rappresentano (sic!). La Provincia di Viterbo, in questa occasione, il suo l’ha fatto.

Diciamo che anche in questa occasione…non siamo stati smentiti. Il declino e la decadenza si combattono con la cultura di saper essere e, soprattutto, di riuscire ad essere”.

 

Articolo precedenteMaury’s Com Cavi Tuscania vince in casa dell’Aurispa Alessano
Articolo successivo44 casi accertati di positività al COVID-19 e due pazienti deceduti il bollettino Coronavirus della Tuscia