La lista civica Insieme per Oriolo di nuovo pronta alla sfida in vista delle comunali fissate per il 3 e il 4 ottobre prossimi.

Dopo l’esperienza dei 5 anni appena trascorsi, contraddistinti nella seconda parte del mandato dalla sfida difficilissima della pandemia, il gruppo che si era candidato nel 2016 si ripropone, in maniera quasi integrale, per la nuova tornata, con Emanuele Rallo di nuovo candidato Sindaco.

«Insieme per Oriolo sarà in Piazza Claudia la mattina di domenica 29 agosto per la sottoscrizione delle firme e per un confronto con la cittadinanza sui progetti in corso e futuri e per raccogliere nuovi suggerimenti. La lista, ulteriormente rafforzata con intelligenze e personalità di molteplice estrazione, come è sempre stato nella storia del nostro progetto politico, si presenterà ufficialmente alla cittadinanza il pomeriggio di domenica 5 settembre in Piazza Umberto I.

La nostra esperienza politica rivendica con orgoglio il lavoro complicatissimo degli anni appena trascorsi, contraddistinto dal raggiungimento di molteplici obiettivi: dall’ottenimento di importantissimi finanziamenti che hanno permesso il realizzarsi di numerose opere pubbliche, con anche un imponente programma di manutenzioni stradali, all’ottenimento del riconoscimento UNESCO per la Faggeta di Monte Raschio e alla realizzazione della rete sentieristica, dall’accordo di valorizzazione di Palazzo e Villa Altieri all’aumento dei posti del nido comunale, dalla costituzione della protezione civile e delle consulte allo sviluppo di programmi culturali di assoluto rilievo, dal recupero di luoghi e parchi pubblici all’avvio del percorso per la nuova variante al piano regolatore.

L’impegno della lista resta inalterato, e anzi sarà ulteriormente rafforzato, per il futuro, con alcuni progetti chiari: lo spostamento della biblioteca comunale, la realizzazione della nuova illuminazione all’interno del Parco di Villa Altieri, la costituzione di una cooperativa di comunità per la gestione dei beni pubblici, e ovviamente altre e nuove proposte che saranno definite o arricchite a seguito del confronto con la cittadinanza.

Soprattutto, il nostro gruppo manterrà con determinazione l’approccio inclusivo, fondato sulle relazioni e sul riconoscimento reciproco, a tutela delle famiglie e delle persone, che abbiamo sperimentato nel mandato in fase di conclusione.

L’appuntamento è quindi in piazza, il 29 agosto e il 5 settembre, per ritrovarci di nuovo e per ripartire in una sfida in cui, ne siamo convinti, avremo a fianco la nostra comunità!».