BASSANO ROMANO – “L’Unesco è al lavoro per realizzare la “Rete europea delle foreste vetuste di faggio”, come patrimonio naturale dell’umanità.Fra i dieci siti italiani che aspirano a questa promozione, ci sono la “Faggeta dei monti Cimini” e la “Foresta…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedente“Associazione Bastet: cosa è stato fatto e cosa possiamo ancora fare”
Articolo successivoTarquinia, prima riunione della nuova segreteria del Partito Democratico