CIVITA CASTELLANA – “Un primo maggio di festa ma anche di lotta. Abbiamo scelto Civita Castellana come luogo simbolo per celebrare l’iniziativa, per confermare il nostro impegno al risollevamento del distretto, da anni martoriato dal perdurare di una crisi che non accenna ad allentare la morsa. Il lavoro deve tornare al primo posto e le imprese devono tornare ad essere produttrici di lavoro, per restituire un futuro, per ridare la possibilità ai lavoratori di sostenere con dignità le proprie famiglie. Lavoro e diritti devono tornare al centro della discussione. Siamo in una fase in cui le forze politiche non dovrebbero penalizzare i lavoratori ma dare forza e importanza a chi ogni giorno vive nell’incertezza di perdere il posto di lavoro. È necessario ricompattare la forza lavoro e i lavoratori, saper trovare accordi e salvaguardare i loro diritti. La nostra festa del primo maggio sarà all’insegna del lavoro, dei diritti negati, della solidarietà, in una cittadina che ha bisogno più che mai di ripartire”.

 

Con queste parole il segretario della Filctem Cgil Viterbo Valentino Vargas (foto) ha commentato l’iniziativa promossa per il 1 maggio a Civita Castellana dalla Camera del Lavoro Territoriale Civitavecchia – Roma Nord – Viterbo. Il sindacato ha voluto promuovere proprio a Civita Castellana l’evento per rimarcare la situazione di disagio e di incertezza del polo ceramico, dove i numeri della crisi aumentano giorno dopo giorno delineando una situazione drammatica con una grave crisi occupazionale che dal 2010 ha prodotto la perdita di oltre 1500 posti di lavoro. L’evento del 1 maggio si terrà a Civita Castellana anche in seguito alla rimodulazione delle Camere del Lavoro della Cgil a livello regionale che ha portato alla nascita della Cgil Roma Nord – Civitavecchia – Viterbo, che finora era divisa tra le due province. Segretaria della nuova Camera del Lavoro è  Miranda Perinelli, componente della segreteria regionale nonché ex segretaria generale della Camera del Lavoro Territoriale di Viterbo.

 

La manifestazione, che seguirà quella del 25 aprile promossa a Civitavecchia e anticiperà quella del 2 giugno a Roma, si terrà presso lo spazio ex Catalano in via Falerina 33. Il programma prevede l’apertura dell’evento alle 11 con l’introduzione di Vasco Alessandrini, responsabile Comitato Cgil 1 Maggio. A seguire interverranno Miranda Perinelli segretario generale della Cgil Civitavecchia – Roma Nord – Viterbo; Marisa Roberti segretario dello Spi-Cgil Viterbo, Valentino Vargas segretario della Filctem-Cgil Viterbo e Claudio Di Berardino segretario generale della Cgil Roma e Lazio. Concluderà Carla Cantone segretario generale dello Spi-Cgil.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email