Non c’è stato il via libera della Commissione Sanità della Regione Lazio allo schema di deliberazione concernente ‘Individuazione delle caratteristiche del marchio “Slot free e adozione del Disciplinare per il rilascio e il corretto utilizzo”. Chiesti chiarimenti all’assessore D’Amato.

La Regione ha scelto di utilizzare 400.000 euro dei fondi previsti dal Piano Regionale biennale per il contrasto al gioco d’azzardo patologico esattamente per l’individuazione delle ‘caratteristiche ideografiche del marchio slot-free RL e del relativo play off che esprimono in termini grafici e verbali il messaggio di contrasto al gioco d’azzardo patologico’.