“Agricoltura in festa: prospettive e progetti tra tradizione e territorio”. Questo il tema della due giorni dedicata all’agricoltura e alle sue eccellenze in ottica nazionale ed europea che si terrà a Viterbo i prossimi 24 e 25 luglio presso il Centro Sportivo Bulicame.

L’iniziativa è stata realizzata con il sostegno fondamentale del gruppo Identità e Democrazia in cui si riconosce la Lega in ambito europeo, ed in particolare con l’impegno dell’eurodeputato Antonio Maria Rinaldi e del senatore Umberto Fusco, che in collaborazione con il coordinamento provinciale della Lega sono stati promotori della manifestazione.

«Viterbo ed i territori della Regione Lazio sono inseriti in un contesto geo-morfologico che ha concesso ai suoi abitanti di sfruttare al meglio le risorse naturali ivi presenti ed adattare l’ambiente alle proprie esigenze. Il trascorrere del tempo ha assicurato un patrimonio tradizionale di grandissimo valore, fortemente diversificato, che rappresenta per la Tuscia ed il Lazio una enorme ricchezza.

La ricchezza del settore agricolo è però – si legge in un comunicato di Lega Viterbo – costantemente minacciata da politiche discutibili in materia agricola che penalizzano la straordinaria ricchezza agroalimentare italiana che costituisce una vera e propria cultura che si tramanda di generazione in generazione.

L’evento vedrà al centro del dibattito con gli operatori del settore, argomenti quali l’Italia e la nuova politica agricola: sostegno ai prodotti italiani, prospettive per le aziende e la posizione del Gruppo ID in proposito. L’obiettivo è di focalizzare cosa è stato fatto dall’Unione Europea in questi anni a sostegno del settore, affrontando anche le criticità delle politiche europee. Momenti di tavole rotonde e dibattiti in materia con esponenti del Gruppo ID e del partito Lega Salvini Premier, verranno inseriti in un contesto proprio di un evento nel quale verranno valorizzati i prodotti tipici locali e le tradizioni enogastronomiche della zona.

L’iniziativa promuoverà il recupero delle produzioni tradizionali che sono parte dell’identità nazionale, la cui tutela è la missione del Gruppo ID al Parlamento europeo e della Lega in ambito nazionale.

Il messaggio che si vuole lanciare è un forte incoraggiamento alla ripresa e al rilancio delle economie nazionali, soprattutto per il settore agricolo, simbolo di quell’identità di cui ID e Lega sono portavoce e difensori».