VITERBO – “Anche questa mattina le cronache dei giornali riportano di risse ed episodi di violenza nella nostra città, specie nelle ore notturne. Si tratta solo dell’ultimo caso di un fenomeno progressivo e preoccupante che riguarda per lo più il centro storico, da tempo abbandonato a se stesso.

Una situazione limite che impone un intervento massiccio in termini di prevenzione, con l’incremento del numero delle forze dell’ordine deputate al controllo e alla repressione dei fenomeni violenti. Per ciò che è di propria competenza, il Comune di Viterbo dal 10 giugno in poi dovrà dare un forte segnale di discontinuità rispetto ad un recente passato caratterizzato da un totale lassismo.

Ci auguriamo vivamente, infatti, che l’attuale Amministrazione abbia presentato alla Prefettura il progetto per l’ampliamento del sistema di videosorveglianza, a seguito del protocollo di intesa sottoscritto qualche settimana fa, per ottenere i finanziamenti dal ministero destinati all’installazione di nuove apparecchiature collegate ad una rete provinciale e alle sale operative delle forze dell’ordine.

Le telecamere, infatti, non vanno installate solo in corrispondenza dei varchi della ztl per permettere al Comune di far cassa con gli automobilisti distratti. Ma devono essere soprattutto uno strumento di prevenzione e di dissuasione. Il bando scade il 30 giugno, dovrà essere l’attuale governo di Palazzo dei Priori ad occuparsene già ora. Dando la possibilità alla prossima gestione del Comune di sviluppare più attente politiche di sicurezza e prevenzione. Auspichiamo una risposta da parte dell’Amministrazione Michelini in merito al progetto di incremento della video sorveglianza.

Nel futuro governo della nostra città un’attenzione particolare dovrà essere dedicata alla garanzia di una maggiore sicurezza per i cittadini. Per la Lega questa è un’assoluta priorità”.

Lo dichiarano Massimo Basili, segretario provinciale dell’UGL, e Rosalia Mieses Lasen, insegnante e mediatrice culturale, candidati alla carica di consigliere comunale nella lista della Lega a sostegno di Giovanni Maria Arena sindaco. 
Commenta con il tuo account Facebook