VITERBO – “Solo 12 ore in comune, pochissime per un ruolo così delicato, che richiede non poche responsabilità, ma soprattutto una maggiore libertà di operato senza vincoli dovuti all’appartenenza ad altri settori” così i consiglieri provinciali Cataldi e Micci dichiarano,…

Per leggere questo articolo

Accedi o registrati

Articolo precedenteZingaretti visita in anteprima la mostra sul cibo all’Università della Tuscia
Articolo successivoArbitri: il viterbese Alessandro Chindemi promosso in Lega Pro