VITERBO – L’europarlamentare di Forza Italia Stefano Maullu ha dichiarato: “È dal 2009 che l’ospedale di Amatrice necessitava di un intervento che era stato definito ”urgentissimo e indifferibile”, eppure nonostante i fondi stanziati non si è mossa una foglia e l’epilogo del sisma, purtroppo, ha messo in luce tutte le controindicazioni del mancato intervento”. Nella nota pubblicata dall’agenzia DIRE il parlamentare precisa: “Burocrazia e abusi hanno bloccato un intervento che era imprescindibile. Ci auguriamo fortemente che al di là delle nomine di commissari e supervisori, il governo lavori per garantire un percorso di ricostruzione degno di questo nome. Servono tempestività, lungimiranza e soprattutto un continuo controllo dell’andamento dei lavori. Alle popolazioni locali colpite dal sisma dobbiamo garantire un futuro degno di questo nome”.

Commenta con il tuo account Facebook