VITERBO – (M.C.) Come ampiamente previsto Mauro Mazzola (foto) è stato eletto come nuovo presidente della Provincia di Viterbo. Il nuovo sistema elettorale, alla fine, ha dunque svolto un ruolo decisivo per l’esito di una votazione che ha visto Mazzola prevalere con ben 399 voti, a fronte dei 184 ottenuti dallo sfidante Fabio Bartolacci. La Provincia torna dunque al centrosinistra.

 

In merito ai consiglieri, la maggioranza sarà composta da nove membri. Il Pd vede eletti Maurizio Palozzi, Gianluca Angelelli, Luciano Cimarello, Aldo Fabbrini, Mario Quintarelli ed Eugenio Stelliferi. Per quanto riguarda invece la lista civica promossa dal sindaco di Viterbo Leonardo Michelini, vengono eletti Maurizio Tofani, Livio Treta e Laura Voccia.

 

Riguardo al centrodestra, entrano a Palazzo Gentili Alberto Cataldi ed Elpidio Micci. Per la Lista Le Ali della Libertà viene infine eletto Sandrino Aquilani.

 

Tra i primi a congratularsi con Mazzola, il presidente della Regione Nicola Zingaretti: “Al neo presidente della Provincia di Viterbo, Mauro Mazzola, vanno le mie congratulazioni e quelle dell’amministrazione regionale. Mazzola, grazie alla sua esperienza amministrativa, saprà ben guidare e rappresentare l’amministrazione provinciale di Viterbo. Insieme concorreremo a mantenere e rinforzare quello spirito di collaborazione istituzionale che ora caratterizza il rapporto fra la Regione, gli enti locali e istituzioni del sistema locale”.

 

Ulteriori congratulazioni sono giunte da Enrico Panunzi, Presidente Sesta Commissione consiliare Regione Lazio: “L’elezione a Presidente della Provincia di Mauro Mazzola, cui vanno le mie congratulazioni e l’auguro di buon lavoro, dimostra la bontà della scelta fatta, quando è stato individuato come candidato. Mazzola, persona competente e coriacea, ha dalla sua una grande esperienza come amministratore, che potrà servire per governare con piglio l’ente di Palazzo Gentili. Il neo Presidente ha dimostrato peraltro tutto il suo radicamento sul territorio, frutto di un lavoro che non si improvvisa in un giorno. Ora ha davanti un compito non facile, ma sono sicuro che saprà trovare il giusto equilibrio, coinvolgendo nelle scelte tutto il Consiglio. L’unità dell’assise, infatti, può dar forza alla Provincia, che vive un momento difficile e delicato. Da parte mia tutta la disponibilità a collaborare per rappresentare al meglio in Regione le giuste istanze del territorio”.

 

Entusiasta anche Riccardo Valentini, Vice capogruppo del Partito Democratico al Consiglio regionale del Lazio: “I miei più vivi e sentiti complimenti a Mauro Mazzola, nuovo Presidente della Provincia di Viterbo. Mauro – prosegue Valentini – ha saputo più volte dare prova delle sue qualità amministrative e politiche, al fianco dei cittadini. Un Sindaco che in questi anni, giorno dopo giorno, con costanza, impegno, passione e professionalità, ha saputo rispondere con straordinaria efficienza ai bisogni dei cittadini e alle necessità del territorio. Un persona di valore e di grande spessore umano. Senza ombra di dubbio, un vero e proprio punto di riferimento per tutti. E sono sicuro – conclude Riccardo Valentini – che saprà interpretare al meglio il nuovo ruolo assunto dalla Provincia e le nuove sfide che la Tuscia ha di fronte. Sfide importanti che lo vedranno certamente protagonista, sempre al servizio dei cittadini e del territorio”.

 

Sulla stessa lunghezza d’onda anche il segretario del Circolo Unico del Partito Democratico di Viterbo Carlo Mancini: “Mazzola saprà bene amministrare. Un’importante vittoria per il sindaco di Tarquinia e per tutto il Pd”. Mancini vuole sottolineare il buon lavoro del partito su tutto il territorio provinciale. “Siamo arrivati a una candidatura condivisa e frutto della partecipazione e del coinvolgimento. Il Partito Democratico sta rivestendo un ruolo sempre più centrale nell’amministrazione dell’intero territorio. Con Mazzola alla guida della Provincia, sono convinto, sarà dato un segnale di discontinuità importante e l’amministrazione provinciale darà il massimo contributo per la crescita e lo sviluppo del territorio. La vittoria del sindaco di Tarquinia è la vittoria di tutto il partito, che è riuscito a fare sintesi e che sta operando bene nel Viterbese”.

 

Grande soddisfazione anche da parte di Leonardo Michelini: “Auguri di buon lavoro al Presidente Mazzola per il quale l’apporto dei consensi della lista civica e’ stato determinante. Il modello Viterbo cresce anche in provincia dando vita a un centrosinistra forte ed autorevole. La vera novità di questa tornata elettorale e’ rappresentata dalla lista civica Moderati e riformisti cambia la Tuscia che per consensi rappresenta il secondo partito della provincia. Ne esce rafforzata anche l’amministrazione comunale di Viterbo che vede eletti 4 consiglieri Fabbrini, Quintarelli, Tofani e Treta. Restiamo in attesa di un rapido incontro con il Presidente neoeletto per concordare l’accordo programmatico di governo di cui abbiamo già parlato. Ringrazio profondamente tutti i candidati della lista civica per lo straordinario risultato ottenuto e ora passiamo alla fase due della concretezza per affrontare le future sfide del nostro territorio che avranno sicuramente necessita del nostro soggetto politico nelle future elezioni amministrative comunali”.

 

“Desidero rivolgere a nome mio e dell’Unione Comunale del Pd di Viterbo, le mie più sincere congratulazioni a Mauro Mazzola, neo presidente della Provincia di Viterbo. Sono certo che Mazzola, grazie alla sua esperienza amministrativa, saprà guidare al meglio l’amministrazione provinciale di Viterbo, e riuscirà attraverso il suo lavoro, la sua competenza e la sua passione a dare risposte ai bisogni e alle esigenze dei cittadini della nostra Provincia”.

 

Al coro si agiunge anche Stefano Calcagnini, Segretario Unione Comunale PD Viterbo: “Desidero rivolgere a nome mio e dell’Unione Comunale del Pd di Viterbo, le mie più sincere congratulazioni a Mauro Mazzola, neo presidente della Provincia di Viterbo. Sono certo che Mazzola, grazie alla sua esperienza amministrativa, saprà guidare al meglio l’amministrazione provinciale di Viterbo, e riuscirà attraverso il suo lavoro, la sua competenza e la sua passione a dare risposte ai bisogni e alle esigenze dei cittadini della nostra Provincia”.

 

Chiaramente soddisfatto anche il deputato del Pd Alessandro Mazzoli: “La candidatura di Mauro Mazzola alla presidenza della Provincia si è confermata unitaria e rappresentativa del tessuto delle amministrazioni locali. Mazzola è un amministratore che conosce bene il territorio e ha sempre lavorato per difenderlo e farlo crescere. E il risultato di oggi lo dimostra. I sindaci e i consiglieri comunali del Viterbese hanno riconosciuto la sua esperienza, sempre a contatto con i cittadini, scegliendolo alla guida della Provincia. Come partito, abbiamo compiuto una scelta ragionata in un passaggio cruciale per il futuro della Tuscia. Esprimo tutta la mia soddisfazione sia per come il Pd ha scelto, sia per la vittoria di Mazzola che so lavorerà con impegno e senza tregua nei prossimi anni. Dai risultati delle urne, il Pd si conferma primo partito con un’ottima affermazione. Abbiamo eletto sei consiglieri, ovvero la metà del totale. Altri tre fanno riferimento alla lista civica. Questi dati significano un sostegno sicuro al lavoro del presidente Mazzola e all’avvio della nuova stagione della Provincia. Oltre ad essere il primo partito, il Pd è anche rimasto il solo con una forza rilevante e un radicamento diffuso su tutto il territorio provinciale. Sicuramente questo dipende dalla stagione politica che sta vivendo l’Italia, ma lo si deve anche alla capacità del gruppo dirigente provinciale che ha condotto egregiamente questa nuova sfida delle provinciali. La mia soddisfazione e l’augurio di buon lavoro va ai candidati eletti come consiglieri provinciali. Un grazie di cuore lo rivolgo alle candidate e ai candidati che non sono stati eletti ma che si sono spesi per portare il loro contributo in questo passaggio così importante. Ci sarà bisogno ancora del loro lavoro e sono certo che il loro impegno proseguirà per il Pd e per il territorio”.

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email