strada Proceno-Acquapendente
«Ringraziamo il Prefetto Giovanni Bruno ed i suoi uffici prefettizi – affermano i consiglieri del gruppo di minoranza del Comune di Proceno – per la tempestività con cui ha provveduto a mettere in sicurezza un importante snodo stradale tra il comune di Proceno ed il comune di Acquapendente.
L’incrocio per la Toscana sulla Strada Cassia era diventato completamente oscurato dalla vegetazione ai bordi della carreggiata, ed impediva una corretta visuale della carreggiata agli automobilisti sia da un senso che dall’altro.
È grazie all’intervento della Prefettura, allertata da una nostra richiesta scritta, che oggi l’incrocio è libero e può essere attraversato in assoluta sicurezza».