«Durante il Consiglio Comunale di questa mattina l’opposizione, composta dai Consiglieri Fedele, Corniglia, Sacconi e Socciarelli  ha presentato numerosi emendamenti volti a migliorare il testo del bilancio previsionale predisposto dalla maggioranza.
Chi afferma che l’opposizione non é costruttiva e sa solo dire no mente sapendo di mentire.
Se la maggioranza non avesse abolito le Commissioni Consiliari, impedendo il confronto sul bilancio prima della votazione, avremmo dato un contributo ancora maggiore
nell’interesse dei cittadini e del nostro territorio
Tra le tante cose abbiamo presentato variazioni al bilancio per trovare fondi per la manutenzione della pavimentazione stradale con sampietrini e lastre di peperino in varie zone del centro storico.
Abbiamo chiesto risorse per il posizionamento  di un dosso di rallentamento in via dei Soldatelli con attraversamento pedonale rialzato presso la scuola elementare.
Abbiamo chiesto interventi a favore del comparto agricolo e turistico.
Per l’ennesima volta chiediamo un impegno per mettere barriere di contenimento nei giardini parchi giochi dei bambini, per migliorare l’area di accoglienza ai camperisti, per installare un’utilissima webcam alla foce del Fiora, per installare nuove fototrappole a contrasto dell’abbandono rifiuti.
Chiedevamo fondi per rinnovare il parco mezzi del trasporto scolastico e per la riparazione del serbatoio dell’acqua vicino allo stadio di calcio “Martelli” che risulterebbe danneggiato già dal 2020.
Abbiamo cercato fondi per stipulare una convenzione con la protezione civile per il posizionamento e smontaggio delle paratie mobili (se mai ci saranno !) promesse al posto del muro alla foce del Fiora.
A tutte queste proposte naturalmente la maggioranza ha detto no, principalmente perché si tratta di cose che a loro dire hanno giá fatto o faranno quest’anno.
Ma la realtà é ben diversa e i cittadini lo sanno bene vedendo come é ridotto il nostro paese.
Abbiamo anche ottenuto l’impegno formale a modificare la delibera, votata dalla sola maggioranza, con la quale è stata aumentata la tariffa per l’occupazione del suolo pubblico a danno delle imprese edili e dei privati che ne hanno bisogno per la ristrutturazione delle loro proprietà.
Un tempismo perfetto visto il gran numero di cantieri partiti per effetto del superbonus 110%. Noi vogliamo abbassare le tasse, non aumentarle come vorrebbe la maggioranza».
Così comunicano in una nota congiunta i Consiglieri Comunali di Montalto di Castro:
Marco Fedele, Eleonora Sacconi, Francesco Corniglia, Emanuela Socciarelli.
Articolo precedenteRiaperture, Bianchini(MIO): bene le nuove Linee  guida per la ripresa delle attività economiche
Articolo successivoDal 1° maggio attivo centro vaccinale a Vetralla