«SKATEPARK: l’approvazione del progetto risale al lontano 17 Marzo 2017 (con la delibera n 72), mentre il 6 agosto del 2019 paghiamo 19.000 euro circa una variante dello stesso, (con la determinazione n. 520), ma, oggi, 19 luglio, è ancora un prato secco, con i cestini divelti e sporcizia dietro i cespugli!
Doveva essere un’altra grande ed importante opera, alcuni ragazzi, appassionati di skate, erano addirittura stati ricevuti dall’allora Sindaco, Sergio Caci, per discutere del progetto che avrebbe abbellito la Marina di Montalto di Castro, ma che tarda ancora, ad oggi, nella realizzazione.
Il progetto – osserva Quinto Mazzoni, Consigliere comunale PD – è stato redatto sulla scorta delle normative vigenti nel periodo della progettazione, la speranza è che non vengano modificate prima della realizzazione delle opere altrimenti, non basterà quanto abbiamo già pagato per la prima variante, ma bisognerà procedere con una nuova progettazione in conformità a nuove eventuali norme.
Che importa, intanto noi abbiamo pagato, poi se ne potremo mai usufruire è un altro paio di maniche. Nel frattempo, con 19.000 euro in meno nelle nostre casse comunali ci teniamo un parco incolto, con un prato secco o inesistente, sporcizia, panchine non completamente integre e cestini per l’immondizia divelti, sdraiati a terra, ormai da oltre un anno.
Non si amministra con la propaganda!».