MONTEFIASCONE – “Mesi orsono avevamo già manifestato forte preoccupazione per il futuro di ospiti e dipendenti di Villa Serena. Cgil, Cisl e Uil di categoria Le avevano chiesto un incontro mai tenutosi.
Nel frattempo sono avvenuti alcuni fatti che ci inducono a riflettere e ad essere più preoccupati:
1) uscita della GERESS dalla gestione mista;
2) nomina di nuovi consiglieri di amministrazione.

Tutto questo in assenza completa di comunicazione alle OO.SS. Egregio Sindaco con trascorsi sindacali: Le sembra questo un modello di relazioni sindacali corretto ed opportuno? Pensa che interfacciarsi direttamente, come avvenuto, tra amministratori e personale, scavalcando le Organizzazioni Sindacali, sia sufficiente? Che dire poi della stabilizzazione di tutti gli operatori passati dalla Cooperativa a tempo determinato?

Almeno ai tempi della gestione mista la GERESS aveva l’accortezza di convocarci e metterci al corrente! Che dire poi di tutti coloro ex dipendenti comunali che a nostro dire avrebbero legittimità a chiedere un rientro nell’Amministrazione Comunale come previsto all’epoca del passaggio? Su questo stiamo approfondendo una valutazione legale. Se la mente non ci inganna all’epoca dei fatti Lei era consigliere e sindacalista.

Questo silenzio è grave perché dimostra che non avete rispetto per il sindacato ed è ancora più grave perché quasi sicuramente non avete un progetto per il futuro di Villa Serena. Tanto si doveva”.

Il Segretario Confederale
UST CISL Viterbo
Mario Malerba

Commenta con il tuo account Facebook