In questi ultimi tempi, dopo che per l’intera estate, periodo di grande movimento automobilistico sulla provinciale che collega il centro storico di Montefiascone al sottostante Lago di Bolsena, erano state dimenticate ed abbandonate a se stesse con la conseguente crescita incontrollata di ogni tipo di erbacce, per cui la loro beltà era scomparsa,  in queste ultime settimane, sono state ripulite, curate, e riportate al primitivo splendore.

Da notizie raccolte, si è venuto a sapere che tale intervento non è stato fatto dall’Amministrazione Paolini ma dalla locale sezione dell’Associazione A.N.S.I. presieduta da Pietro Giuliano elicotterista e maresciallo dell’Esercito; sarebbe stato troppo bello che a compiere tale opera fosse stata la squadra degli operai del Comune!

Anche su questa operazione si rimane perplessi in considerazione che, nei mesi estivi di grande movimento automobilistico e quindi passaggio di molti turisti, sono state lasciate abbandonate a se stesse, con conseguente grande disappunto dei cittadini locali e non, mentre era un dovere per l’Amministrazione curarle a modo.

Ora, anche se la stagione turistica è terminata, che i turisti se ne sono andati, su quelle aiuole, finalmente un privato, rimasto nell’anonimato, almeno per quanto si è saputo dalle nostre ricerche, il quale merita un vero plauso, visto il persistere dell’assenza delle Istituzioni che non meritano nulla, ha posto una corretta attenzione ridando ad esse quella dignità che meritavano.

Tanto per rinfrescare la realtà ed il contesto nel quale tali aiuole vennero impiantate, è bene ricordare e sapere che esse furono realizzate dal Consigliere Angelo Merlo, con tanti sacrifici e racimolando piccole somme qua e la, quando era in maggioranza ed aveva la delega alla riqualificazione del Lago e delle sue infrastrutture.

Già mentre il Merlo le realizzava, circolavano voci che l’Amministrazione era poco entusiasta, per cui, si dice ancora, che non ne favorì l’ulteriore sviluppo.

Pietro Brigliozzi

Commenta con il tuo account Facebook