REGIONE – “E’ grave che tra le schede dell’Oiv, Organismo di valutazione dei direttori generali, manchi la valutazione sulla Asl di Viterbo. A scorrere le pagelle, su cui i membri dell’Oiv auditi oggi in commissione salute non hanno saputo fare altro che stare in un imbarazzante silenzio, Viterbo infatti è la grande assente che continua ad essere dimenticata, anche negli atti ufficiali, da Zingaretti, Bissoni e l’ineffabile cabina di regia per la sanità.

 

Davvero curiosa questa non classificazione per non parlare del fatto che l’Oiv è riuscito a promuovere tutti quei direttori di aziende ospedaliere che, come ha certificato Agenas, hanno evidenziato cospicui disavanzi. La mancata valutazione della Asl di Viterbo e dell’operato del suo ex commissario Macchitella non fa che confermare quanto abbiamo sostenuto per oltre due anni denunciando lo stato di assoluto abbandono di una Asl da parte della Regione e di chi maldestramente l’ha guidata fino a poche settimane fa. La ciliegina sulla torta è che pur non essendo stato valutato, Macchitella uscito dalla porta di Viterbo per premio è rientrato dalla finestra della Asl di Frosinone e viene da chiedersi a cosa debba, se non alla valutazione degli organi istituzionali, che non c’è stata, questa ennesima promozione, per quali ragioni e soprattutto per quali meriti”. E’ quanto dichiara Daniele Sabatini (foto), capogruppo Ncd della Regione Lazio.

Commenta con il tuo account Facebook