Enrico Panunzi

REGIONE – “La consegna dei lavori sul tratto Cinelli – Monteromano est della Civitavecchia – Orte e l’impegno preso per terminare l’opera dal ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, dal presidente della Regione Nicola Zingaretti e dal presidente Anas Gianni Vittorio Armani è una notizia storica per il nostro territorio, un risultato ottenuto grazie alla tenacia della Giunta. Il doppio annuncio è stato dato questa mattina nel corso di una conferenza stampa a Roma, alla quale ero presente.

 

Questa infrastruttura, come del resto ribadito con delibera dello scorso 30 giugno relativa agli indirizzi programmatici finalizzati all’aggiornamento delle opere del Programma infrastrutture strategiche di cui alle legge 443 del 2001 (la cosiddetta Legge obiettivo), rappresenta certamente una priorità. L’opera, infatti, non è importante solo per la Tuscia o per il Lazio, ma per tutto il Centro Italia. Tuttavia in questo bel giorno non possiamo non ricordare che di tempo se è perso troppo, visto che ne parliamo perlomeno da 30 anni. Questa è finalmente la volta buona e di ciò dobbiamo rendere atto al Presidente e all’assessore Fabio Refrigeri.

 

La Regione, peraltro, ha garantito l’intera copertura finanziaria dell’opera, pari a circa 120 milioni di euro e fin dall’inizio del suo insediamento ha fatto un pressing continuo sull’Anas, espletatosi in incontri e lettere di impegno che, in qualità di Presidente della Commissione Infrastrutture, ho seguito personalmente. Le buste sono state aperte nel gennaio del 2014 e la gara è stata aggiudicata dopo nove mesi. Ci sono stati quattro ricorsi al Tar e finalmente si arriva alla giornata di oggi. Ecco perché, come spesso ripeto, il fattore tempo è un fattore determinante e di tutte le riforme, quella più necessaria è quella della pubblica amministrazione, che deve snellire i processi decisionali. A breve partiranno i lavori, che si dovrebbero concludere entro il 2018: la soddisfazione per questa notizia è davvero grande, ma l’impegno non è finito perché bisogna mantenere alta l’attenzione e la determinazione. Ciò a maggior ragione dopo l’annuncio della progettazione preliminare per l’ultimo tratto e l’avvio della conferenza dei servizi, come affermato dal ministro Delrio: siamo di fronte ad un elemento importantissimo e che va sottolineato in tutta la sua strategica valenza. L’ultimo tratto, secondo quanto detto dal ministro, sarà appaltabile dal 2018 e il costo di circa 470 milioni sarà coperto dal Governo. Lo stesso ministro, infine, ha annunciato che entro settembre sarà presentato il piano delle opere ferroviarie, stradali, portuali e aeroportuali del Lazio, in base a un confronto con la Regione e con il presidente Zingaretti”.

 

Enrico Panunzi (foto)
Consigliere regionale Pd, presidente Sesta Commissione

Commenta con il tuo account Facebook
Print Friendly, PDF & Email