VITERBO – “Gli eletti si impegnano a collaborare lealmente con gli altri esponenti del Partito Democratico per affermare le scelte programmatiche e gli indirizzi politici comuni. Gli eletti hanno il dovere di rendere conto periodicamente agli elettori e agli iscritti della loro attività attraverso il Sistema informativo per la partecipazione. Dallo Statuto del PD.

 

Tutto qui : non c’è scritto da nessuna parte che gli organi del Partito si esprimano su quanti e quali assessori e/o che invadano l’autonomia amministrativa sancita dalle legge e dagli Statuti , ivi compresa l’articolazione del consiglio comunale. Il vincolo giustamente riguarda programmi ed obiettivi. E mi pare sia su questo che ci siano opinioni a confronto. Sarebbe la prima volta questa che un organo del partito si esprime dettagliatamente in merito. Soprattutto all’insediamento dell’amministrazione ci si è ben guardati da tanto rigore e precisione.

 

Ma al di là di tutto è’ semplicemente surreale che un organo di Partito persegua il conflitto con l’espressione diretta maggioritaria degli elettori dello stesso, eletta e non nominata . In tal caso dovrebbe tale organismo farsi qualche domanda sulla propria rappresentatività ed autorevolezza. Così come è un’anomalia viterbese quella di un Sindaco che bypassa ìl consiglio per andare a cercare conforto disciplinare altrove. È incredibile poi che un segretario , che gli elettori non hanno voluto si occupasse dell’amministrazione della città , voglia farsi portatore di tale prevaricazione , rivendicando così una potestà che invece per la via democratica universale gli è stata negata.

 

Farebbe bene farsi qualche domanda, e dare qualche risposta , sulla caduta libera delle adesioni al PD in questa città ( segno forse che tanti iscritti – due su tre – non sono poi così contenti) . E già che c’è anche sull’immobilismo organizzativo e politico che la sua gestione, che non va oltre kermesse di corrente, bacchettate, richiami e cartellini rossi come fosse una partita di calcio”.

 

Patrizia Frittelli
Melissa Mongiardo
Alessandra Troncarelli
Mario Quintarelli
Arduino Troili
Marco Volpi

Commenta con il tuo account Facebook