«Le dichiarazioni rilasciate dall’Ad di Ferrovie dello Stato, Gianfranco Battisti, sulla sosta dei Treni ad Alta Velocità nella stazione di Orte aprono una pagina nuova sul sistema dei trasporti nel Lazio e nel contro Italia.

Questa notizia – comunicano dal Circolo PD Civita Castellana – arriva a margine di un incontro tra Ferrovie dello Stato e la Regione Lazio, fortemente voluto da quest’ultima, proprio per fare il punto sulle infrastrutture e sulle prospettive future. Infatti il ruolo svolto dalla Regione Lazio in questa vicenda è stato fondamentale con l’impegno diretto sia del Presidente Nicola Zingaretti che del Consigliere del PD, Enrico Panunzi.

Prevedere a Orte una stazione in grado di accogliere la fermata dei Treni ad Alta Velocità significa non solo riqualificare e rilanciare il valore strategico di quello scalo, ma anche aprire nuovi scenari e nuove opportunità per l’insieme del nostro territorio provinciale per l’ammodernamento dell’intera rete ferroviaria, per lo sviluppo delle attività produttive, ricettive e turistiche e, più in generale per migliorare la vita dei cittadini, dei lavoratori e degli studenti.

Per Civita Castellana e il suo comprensorio è una notizia importantissima perché consentirà di collegare di più e meglio questa realtà al resto del Paese e all’Europa valorizzando ancora di più le sue capacità imprenditoriali, produttive e creative e la sua stessa identità territoriale.

Si tratta senza dubbio di un risultato di enorme portata che è stato conseguito con una larghissima convergenza tra le forze politiche, sociali, di categoria e istituzionali che hanno saputo ascoltare ed interpretare le domande del territorio e tradurle in proposta compiuta.

Questo lavoro va assolutamente proseguito affinchè, nel più breve tempo possibile, si possa passare alla fase di realizzazione».